Expertise

Gabriele-Beltrami

Gabriele Beltrami
Media
Dopo la laurea in Lingue e Letterature Moderne, compie gli studi di filosofia e teologia, conseguendo la licenza in Ecclesiologia e, più recentemente, la laurea specialistica in Scienze della Comunicazione Sociale. Giornalista pubblicista dal dicembre 2014, dirige l’Ufficio Comunicazione Scalabriniani, cappello sotto il quale rientrano i suoi vari compiti: direttore delle riviste Scalabriniani e L’Emigrato, responsabile dell’Ufficio Stampa della Direzione Generale della Congregazione Scalabriniana e della Regione Beato G. B. Scalabrini. Collabora come corrispondente di Radio Vaticana presso la sede ONU di Ginevra; è professore invitato dello Scalabrini International Migration Institute (SIMI).

L’Ufficio Comunicazione Scalabriniani (UCoS) offre linee e modalità di comunicazione efficaci circa l’attuale panorama migratorio nazionale ed internazionale, nella logica e nella sfida del “fare rete” tra i vari attori coinvolti nel variegato panorama della mobilità umana.

Mario_Campli

Mario Campli
Politiche socio-economiche europee
Consigliere nel Comitato Economico e Sociale Europeo per due mandati (ottobre 2006 al settembre 2015; nel periodo 2010-2013 anche presidente della Sezione “Agricoltura e Ambiente e Sostenibilità”, una delle sei Sezioni del Comitato).E’ stato più volte relatore su tematiche socio economiche riguardanti le politiche dell’Unione (politica agricola comune, commercio internazionale e sicurezza alimentare, credito al consumo e abusi verso consumatori e famiglie, società della Mutua europea, Economia sociale,ecc.). Recentemente (2014) ha anche  pubblicato:  “EUROPA, ragazzi e ragazze riscriviamo il sogno europeo” – Marotta&Cafiero editori, Napoli.

Emanuele-Giudice

Emanuele Giudice
Diritto dell’immigrazione e cittadinanza
Avvocato del foro di Vibo Valentia, esercita la sua attività prevalentemente su Roma, con competenze nelle varie branche del diritto civile. Ha conseguito competenze specifiche nel settore del diritto dell’immigrazione e della cittadinanza italiana, svolgendo la propria attività sia nel settore stragiudiziale che del contenzioso. Fondatore e rappresentante legale dell’Associazione di promozione sociale Alexandra, svolge attività di formazione per l’avvocatura romana; è responsabile dell’Associazione Nazionale Forense di Roma per l’area cittadinanza ed immigrazione.

Alexandra” è un’associazione di promozione sociale che persegue lo scopo di sostenere ed incoraggiare il processo di integrazione dei cittadini stranieri che decidono di soggiornare nel territorio italiano. Per raggiungere tale obiettivo, Alexandra svolge le sue attività sia sul piano educativo e culturale attraverso l’organizzazione di convegni, corsi di formazione, incontri di informazione e sensibilizzazione; sia sul piano giuridico attraverso l’offerta di assistenza e consulenza sui temi del diritto migratorio e del diritto italiano. L’Associazione, nata nel 2011, è iscritta al Registro delle Associazioni di promozione sociale della Regione Lazio. Conformemente agli scopi statutari, Alexandra si è resa promotrice, insieme ad altri soggetti, dell’organizzazione di importanti convegni dedicati all’approfondimento multidisciplinare di temi particolarmente sensibili: meritano un cenno particolare, per l’ampia risonanza ottenuta, il convegno del 2012 sull’Accordo di integrazione; quello del 2013 sull’Acquisto della cittadinanza italiana per i figli di cittadini stranieri nati in Italia; ed infine nel 2015 Il diritto all’unità familiare per i cittadini extracomunitari familiari di cittadini italiani ed europei.

Renè-Manenti

René Manenti
Sociologia / Statistica
Dopo gli studi di filosofia e teologia, ha conseguito il dottorato in sociologia negli Stati Uniti dove ha ricoperto il ruolo di direttore del Center for Migration Studies(CMS) di New York. È attualmente direttore della rivista scientifica pubblicata dal Centro, Studi Emigrazione; è professore stabile dello Scalabrini International Migration Institute (SIMI) e parroco di Santa Maria del Carmine e San Carlo a Milano.

Cristina-Paola-Montefusco

Cristina Paola Montefusco
Politiche migratorie e diritto europeo
Laureata all’Università di Roma La Sapienza in giurisprudenza, indirizzo internazionale, ha lavorato dieci anni presso l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (O.I.M.). Attualmente conduce un dottorato di ricerca in diritto europeo presso l’Università di Roma Tre avente ad oggetto il trattamento giuridico di Rom e Sinti tra diritto dell’Unione, CEDU e la Carta sociale europea; e si occupa di programmazione e progettazione europea nel settore dell’integrazione, discriminazione e inclusione dei cittadini immigrati e dei Rom.

08 novembre 2013 : P. Lorenzo PRENCIPE, dir du SNPMPI . Assemblée Plénière de novembre, Lourdes, France

November, 8 th, 2013 : Fath. Lorenzo PRENCIPE, director of SNPMPI.  Plenary november meeting. Lourdes, France

Lorenzo Prencipe

Licenziato in Teologia presso la PUG di Roma e in Sociologia della Comunicazione presso la Sorbona di Parigi, è stato fino al 2003, direttore del Centro di studi migratori di Parigi e di «Nuovi Orizzonti Europa», la rivista per gli Italiani di Francia, Belgio e Lussemburgo. Dal 1999 al 2010 è rappresentante della Santa Sede, prima, presso la Commissione delle Migrazioni, dei Rifugiati e della Demografia dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, e poi presso il Comitato Europeo delle Migrazioni (CDMG) del Consiglio d’Europa. Dal 2003 al 2009 è vice preside al SIMI (Scalabrini International Migration Institute) dove insegna Storia delle migrazioni. Sempre da settembre 2003 all’ottobre 2010 è Presidente del Centro Studi Emigrazione di Roma e direttore di Studi Emigrazione, la rivista trimestrale di ricerca, studio e dibattito sul fenomeno migratorio. Dal 2009 è Coordinatore del comitato scientifico del Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana – MEI. Dal 2010 è Vice Presidente della FUSIE – Federazione unitaria stampa italiana all’estero. Dal gennaio 2013 fa ritorno a Parigi come rettore della Missione cattolica italiana e come direttore del Servizio nazionale della pastorale dei migranti della Conferenza episcopale francese, incarico concluso nel giugno 2016.

Patrizia-Rinaldi

Patrizia Rinaldi
Economia
Economista, esperta in migrazioni internazionali ed integrazione nel mercato del lavoro a livello locale ed europeo. Studia il fenomeno dal 2001, prima come ricercatrice all’ISTAT, nel Dipartimento delle Statistiche Sociali e Demografiche, poi all’Istituto sulle Migrazioni dell’Università Pontificia Comillas di Madrid (Spagna). Ha lavorato presso il Regional Council di Edimburgo (Regno Unito) nella sezione Immigrazione e Sviluppo. Attualmente è impegnata in progetti europei su unaccompanied children e border control.

paolo barcella per sito

Paolo Barcella
Storia
Ricercatore a tempo determinato presso l’Università di Bergamo, ha pubblicato diversi libri sull’immigrazione italiana in Svizzera e su quella svizzera in Italia. Si è inoltre occupato della comunità e della Chiesa cattolica in Europa e negli Stati Uniti. Attualmente collabora alla rivista Studi Emigrazione ed è membro della redazione.

Aldo-Skoda

Aldo Skoda
Psicologia
Dopo gli studi di filosofia e teologia, ha conseguito la laurea in Psicologia all’Università Cattolica “Sacro Cuore” di Milano, è docente stabile e Vice-Preside dello Scalabrini International Migration Institute (SIMI) di Roma. Nella Diocesi di Brescia è stato vice direttore della “Migrantes” e responsabile della pastorale dei migranti. E inoltre professore a contratto dell’ISSR presso l’Università Cattolica “Sacro Cuore”, sede di Brescia. Tra le sue pubblicazioni: Migrazioni e Nuova Evangelizzazione, UUP 2013; e, insieme a Fabio Baggio, Mediterraneo, crocevia di popoli, UUP 2012

Troyani Picture for CSER

Sara Troyani
Linguistica
Preside della facoltà di lingue straniere e professoressa di spagnolo alla Saint Mary’s College High School, a Berkeley, California.  Esperta e premiata insegnante di lingue e letterature straniere; i suoi articoli sui temi della letteratura e cinema migrante sono apparsi su varie antologie e riviste scientifiche. Nel 2014-2015, ha ottenuto una borsa di studio Fulbright per l’Italia, da allora è parte del nucleo di studiosi del Centro Studi Emigrazione. Ha conseguito il dottorato in letteratura presso l’Università di Notre Dame.